COLDIRETTI E FILIERA ITALIA PROTAGONISTI DELL’AGRIFOOD AL CAIRO IN OCCASIONE DELLA CONFERENZA SUGLI INVESTIMENTI EU-EGYPT

Forte l'attenzione al ruolo dell’agricoltura e dell’agroalimentare rispetto alla sfida della food e water security per lo sviluppo economico e infrastrutturale egiziano, dell’economia circolare e della Green economy.

Si è svolta il 29-30 giugno al Cairo la conferenza sugli investimenti Eu-Egypt (“Unlocking Egypt’s Advantages in a Fast-Changing World), dove la Presidente della Commissione europea Von der Leyen ha annunciato un pacchetto di aiuti macro finanziari all’Egitto da un miliardo di euro per un piano di riforme che servirà a creare un ambiente imprenditoriale forte e ad attrarre investimenti esteri, e dove è emerso il possibile ruolo dell’Egitto come hub del nuovo modello di nearshoring per l’internazionalizzazione, il commercio e la cooperazione internazionale.
Forte l’attenzione al ruolo dell’agricoltura e dell’agroalimentare rispetto alla sfida della food e water security per lo sviluppo economico e infrastrutturale egiziano, dell’economia circolare e della Green economy, con un focus specifico sulle opportunità legate alle energie verdi, ma anche logistica e innovazione.
A tale proposito, spiega Luigi Scordamaglia Amministratore delegato di Filiera Italia: “Coldiretti e Filiera Italia hanno voluto essere presenti al Cairo perché protagonisti sin dall’inizio nel trasferimento di know how tecnologia e soprattutto di un modello non predatorio ma che valorizza la rete di piccoli agricoltori locali nell’aumentare l’autosufficienza alimentare dell’Egitto e creare ricchezza locale alle comunità. Un approccio di filiera che l’Europa vuole valorizzare e di cui il nostro paese ed il nostro settore con il piano Mattei è assoluto protagonista”.
Rilevante, infine, la spinta sullo sviluppo di un modello di intervento pubblico – privato testimoniata dalla stipula nel corso della Conferenza di Mou e accordi per 40 miliardi di euro. Grande spazio per tale motivo e’ stato dedicato al mondo della finanza ed ai nuovi strumenti che potranno essere messi a disposizione delle imprese.

News correlate

Internazionalizzazione

Internazionalizzazione

Internazionalizzazione