PSA: Dalle Autorità del Giappone e Taiwan arriva il blocco export

A seguito della notifica all’Organizzazione Internazionale delle Epizoozie di rinvenimento in Piemonte (nel Comune di Ovada in Provincia di Alessandria) di una carcassa di cinghiale affetta da peste suina africana, è arrivata la decisione da parte di Giappone e Taiwan di delistare l’Italia dall’elenco dei paesi non colpiti dalla diffusione della malattia virale suinicola. In particolare, le rispettive Autorità hanno bloccato le importazioni dal 7 gennaio (Giappone) e 8 gennaio (Taiwan).
Di conseguenza, i Servizi Veterinari Regionali  hanno ricevuto la richiesta da parte del Ministero, attraverso nota ministeriale n.239 del 7 gennaio 2022, di sospendere le certificazioni sanitarie di carne suina macellata e dei relativi prodotti lavorati a partire dalla data di riferimento del 7 gennaio 2022, per le esportazioni verso i Paesi Terzi che prevedono un accordo o certificato sanitario per cui non sono consentite importazioni da paesi colpiti da peste suina africana.

News correlate

Internazionalizzazione

EUROPA