PSA: Export verso Giappone e Canada. Aggiornamento sulla certificazione sanitaria

Arrivano nuove istruzioni in merito alla certificazione sanitaria necessaria per l’esportazione di carne suina, e prodotti a base di carne suina, verso Giappone e Canada.
La dichiarazione del Giappone – prevede l’esenzione al bando dei prodotti a base di carne suina confezionati entro la data comunicata nelle precedenti comunicazioni, ovvero il 13 dicembre 2021, e conservati nel rispetto delle condizioni igieniche prima di essere esportati verso il Paese Terzo.  Sono inclusi nell’esenzione anche i prodotti inviati successivamente alla data dell’8 gennaio u.s. . Qualora la documentazione normalmente prodotta per l’esportazione non consenta di identificare la data di confezionamento dei prodotti (antecedente il 13 dicembre u. s stando alle istruzioni del Giappone), si precisa che per le eventuali documentazioni aggiuntive necessarie che attestino il rispetto delle disposizioni del Giappone per l’esenzione al bando non è previsto un format concordato. Tale necessità potrebbe presentarsi, ad esempio, nel caso in cui i prodotti destinati all’esportazione siano stati lavorati immediatamente prima del 13 dicembre e i carichi facciano riferimento al certificato sanitario emesso dopo il 14 dicembre 2021.
Per quanto riguarda le esportazioni verso il Canada, è disponibile il modello di attestazione sanitaria integrativa che, stando alle disposizione delle autorità, dovrà essere allegato ai certificati concordati in bilaterale e a quelli concordati con l’UE, emessi mediante TRACES NT per l’export di carne suina e prodotti derivati.

News correlate

Internazionalizzazione

EUROPA